Legenda: per livello "Buttersiologico" s'intende la rilevanza che ha il personaggio di Butters nelle varie puntate, da zero stelle negli episodi in cui non appare, una se è solo una comparsa e così via fino a cinque stelle per le puntate in cui è protagonista.

 

Episodio 7-01 - "Sono un po' country" ("I'm a Little Bit Country")

Episodio 100 di SP, illuminante per capire l'ipocrisia di fondo che regna in USA ed in tutto il mondo occidentale. Per tagliare la scuola i ragazzi partecipano ad una manifestazione contro la guerra in Iraq, ma si trovano coinvolti in qualcosa più grande di loro. Geniale il viaggio nel tempo di Cartman. Butters ha una sola battuta.

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 7-02 - "Bande pazze" ("Krazy Kripples")

Episodio molto tosto, su uno dei temi più caldi della nostra epoca: le cellule staminali. Jimmy s'incazza come una bestia che la gente diserti il suo spettacolo (l'unico che ci va è proprio Butters, che glielo aveva promesso) per andare a vedere Christopher Reeve, che succhiando feti (scena di livello splatter massimo) è diventato davvero un superman. Butters compare solo un'altra volta ma la presenza di Chaos tra i grandi malvagi della terra è una delle gag più riuscite di tutta la serie. Dovrebbe essere contento di tanta considerazione e invece...

La frase di Butters: "Madonnina Generale Distruzione, forse avremmo fatto meglio a restarne fuori!"

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 7-03 - "Carta igienica" ("Toilet Paper")

 

 

 

Cartman convince gli altri a vendicarsi dell'insegnante di arte "cartaigienizzandole" la casa, dopo il fatto però Kyle è divorato dal senso di colpa. Un pò pallosetta la parodia del Silenzio degli Innocenti, più riuscita quella del Padrino II. Butters (sulla cui omosessualità ironizza di nuovo Stan) diventa protagonista nella parte finale, quando lo vediamo dietro le sbarre per aver confessato il crimine. A quanto pare non è la prima volta che si accusa di reati mai compiuti, visto che i suoi sono incazzati come bisce. Ed al solito non hanno pietà di lui, nonostante il povero Butters sia stato interrogato per 40 ore e gli abbiano pure iniettato il Pentothal. Oltre ad essersi davvero auto-convinto di essere il colpevole, si dice assai preoccupato per la sua fantomatica ragazza, tal Carrie che vive nel Michigan... mah.

Le frasi di Butters: "Secondo me nessuno al mondo merita tanta cattiveria"

"Sono proprio un coglione al quadrato. Quando Dio mi ha creato si vede che era distratto perchè mi ha fatto davvero male, sono tutto sbagliato!"

"Non è che posso restare in cella per favore?"

Voto alla puntata: 7 e 1/2

 

 

 

 

Episodio 7-04 - "Cancellato" ("Cancelled")

Simpatica continuazione del primo storico episodio. La sonda anale di Cartman in realtà è un'antenna che trasmette il reality di maggior successo dell'universo: Terra! Lo show va ad un passo dall'essere cancellato ma per fortuna gli alieni hanno gli stessi vizietti dei terrestri.

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 7-05 - "Culone e faccia da torta" ("Fat Butt and Pancake Head")

Non deve essere troppo piacevole essere presi di mira dagli autori di SP, in questo episodio viene letteralmente (e giustamente) massacrata Jennifer Lopez. Tutto nasce dalla diabolica mente di Cartman che (forse solo per fregare Kyle, forse no) ad un certo punto si fa prendere la mano... Troppo caotica questa trama per essere riassunta, ma si tratta di uno degli episodi più belli e assurdi di tutta la serie. Butters è quello che si accorge dell'arrivo di J. Lo e Ben Affleck.

Voto alla puntata: 9

 

Episodio 7-06 - "I piccoli ferma-crimine" ("Lil' Crime Stoppers")

I quattro amici decidono di giocare ai detective e, nonostante quei rompipalle che giocano all'FBI cerchino di soffiargli il caso, riescono a ritrovare la bambola rapita di una bimbetta. La mamma di questa informa la polizia del loro successo e dal gioco si passa alla realtà, con tutti gli stereotipi dei telefilm polizieschi, dal tenente burbero ai poliziotti corrotti. Butters non è coinvolto nella trama principale ma è protagonista di una gag ridicolissima. Nel caso della bambola infatti, senza nessun motivo apparente, Cartman ritiene indispensabile interrogare Butters e, sempre senza alcuna motivazione, gli intima di dargli un campione di sperma. Butters, dopo essere rimasto due giorni a tirarsi il pisello nel cesso di Cartman finalmente pensa alle bocce della mamma di Stan, e ce la fa.

La frase di Butters: "Hey ragazzi ce l'ho fatta! Guardate, ho fatto lo sperma!"

Voto alla puntata: 9

 

Episodio 7-07 - "L'avarizia del pellerossa" ("Red Man's Greed")

Un altro geniale ribaltamento delle situazioni reali, gli ind... anzi, i nativi americani proprietari di un casinò comprano SP per raderla al suolo e costruire una superstrada per Denver, ma gli abitanti faranno fronte comune riuscendo ad evitare la distruzione della loro città. Anche i ragazzi pensano ad un modo per salvare il paese e l'idiota proposta di Butters è quella di fare una sfilata di cani e vendere i biglietti ai loro stessi genitori. Esilarante il metodo usato dagli ind... nativi americani per contaminare le coperte con la sars.

La frase di Butters: "Faremo indossare ai nostri cani dei piccoli vestiti e li faremo sfilare, sarebbero così carini"

Voto alla puntata: 8 e 1/2

 

Episodio 7-08 - "South Park è gay!" ("South Park Is Gay!")

Il reality I fantastici 5 ha trasformato i maschi di SP in stupide donnicciole dedite solo alla cura del loro look. Tutti si adeguano tranne Kyle, e Garrison si sente privato della propria peculiarità. Pure le donne si stufano e decidono di passare all'azione ma alla fine si scoprirà che era tutta una macchinazione degli sfigatissimi uomini-granchio. La mise metrosex di Butters è tra le più ridicole e pure lui partecipa al pestaggio di Kyle, si vede spuntare il ciuffo.

Voto alla puntata: 8 e 1/2

 

Episodio 7-09 - "I cristiani pestano duro" ("Christian Rock Hard")

"Il Christian Rock è la musica più facile e cagona del mondo", così dice Cartman e non si può dargli torto. Stan e Kyle però non ne vogliono sapere e Cartman scommette 10$ che riuscirà a vincere il disco di platino prima di loro. Forma così il sedicente gruppo dei Faith + 1 ingaggiando Token come bassista e Butters alla batteria. All'inizio non son per niente entusiasti di suonare quella musica cagona ma la prospettiva dei facili guadagni (e qui Butters dimostra di saper fare di conto a mente alla grande) li convince. Intanto la band di Stan e Kyle è in sciopero, supportata dagli altri musicisti (Metallica in testa) condannati dai download illegali ad una vita di lusso parziale. Butters al solito è l'ingenuità fatta persona e pare non capire che l'unico scopo di Cartman è far soldi e vincere la scommessa con Kyle. Nel finale però trova la forza di riscattarsi e, dopo che Token ha pestato Cartman (che per tutto il tempo lo ha martellato coi suoi stereotipi razziali) lo manda a farsi fottere e gli scorreggia pure addosso. Memorabili le canzoni dei Faith + 1, in particolare quella che fa "voglio inginocchiarmi e cominciare a farti del bene, voglio sentire la salvezza eterna su tutta la mia faccia...".

Le frasi di Butters: "Noi non siamo veri cristiani, facciamo solo finta di esserlo"

Che il Signore mi fulmini adesso se non dico il vero! "Oh nooo"

"Forse non si deve usare quella parolaccia parlando di Gesù"

"Fottiti anche tu Eric"

Voto alla puntata: 8 e 1/2

 

Episodio 7-10 - "Alba grigia" ("Grey Dawn")

Gli anziani guidatori di SP continuano a mettere sotto un sacco di vittime innocenti e così si decide di toglier loro la patente. Ma non han fatto i conti col combattivo nonno di Stan e l'AARP, sconfitti solo grazie all'ingegnoso piano di Cartman ovvero chiudere il Country Kitchen Buffet. Butters si vede in classe, durante l'arrivo degli attempati paracadutisti.

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 7-11 - "Casa bonita" ("Casa Bonita")

In questo episodio l'accanimento di Cartman su Butters raggiunge un livello inaudito. Kyle per festeggiare il compleanno può portare tre amici al ristorante messicano Casa Bonita, ovviamente invita Stan, Kenny e... Butters. Cartman ci resta malissimo ma con un'abile opera di persuasione riesce a strappare a Kyle questa promessa: se per qualunque motivo Butters non potrà andare, sarà invitato lui. Non resta quindi che far sparire Butters. Con un trucco a dir poco scadente lo convince che la terra sta per essere colpita da un asteroide, quindi lo rinchiude nel rifugio antiatomico di Jimbo. Vista la scomparsa dell'amico, Kyle prefersice rimandare alla settimana dopo la cena e Cartman è allora costretto a prolungare la prigionia dell'ignaro Butters. La polizia decide di perlustrare anche i rifugi e Cartman (che ha descritto a Butters la distruzione provocata dall'asteroide, con mutanti, cannibali ecc...) lo fa uscire con uno scatolone in testa per evitare le radiazioni, lo rinchiude di nuovo (stavolta in un vecchio frigo) fino a che Butters si ritroverà in una discarica, convinto che sia il mondo distrutto. Come dicevamo la perfidia di Cartman non conosce limiti in questa puntata, così come l'ingenuità di Butters che crede a qualunque cosa, ringraziando più volte l' "amico" per avergli salvato la vita. Sia nel rifugio sia nello scenario apocalittico della discarica però Butters non si perde mai d'animo e si dimostra pronto a ricostruire la civiltà umana (ed anche a ripopolare la terra). Per la prima volta si scopre che il suo vero nome è Leopold Stotch, lo dice un poliziotto durante le ricerche e, a sottolineare che il personaggio è ispirato al direttore dell'animazione (vedi sezione Chi è Butters), nei titoli di coda leggiamo Eric Leopold Stotch, invece di Eric Stough.

Le frasi di Butters: "Ma sono da solo qui, come diavolo la ripopolo la terra?"

"Eric non ti ringrazierò mai abbastanza per ciò che hai fatto per me"

"Eric, tu sei il mio migliore amico sai, ti voglio bene"

"Forza andiamo, dobbiamo pulire un po' questo casino e ricostruire la civilizzazione... certo che c'è una puzza micidiale"

"Il mio lavoro non deve finire non deve finire e non finirààà... alleluja alleluja"

"Visto che lei è una donna possiamo ripopolare la terra"

"D'accordo non è molto carina ma è la mia prima società, sto facendo del mio meglio!"

Voto all'episodio: 9

 

Episodio 7-12 - "Tutto sui mormoni" ("All About Mormons")

Grande episodio che per gran parte del tempo sembra sfottere all'inverosimile l'assurdità della religione mormone, ma nel finale da' una chiave di lettura molto più profonda. Butters si vede durante l'abboccamento tra Stan e Gary. La caricatura che vien fatta dei mormoni, sempre allegri e positivi, li fa quasi sembrare tanti Butters, ma loro non si trasformano in Professor Chaos... almeno credo.

La frase di Butters: "Ha la faccia come il pisello, ecco!" ...."Dagliele Staaan!"

Voto alla puntata: 8 e 1/2

 

Episodio 7-13 - "Culacchioni" ("Butt Out")

Scioccati da un orribile spettacolo contro il fumo, i ragazzi si accendono una sigaretta e mandano a fuoco la scuola, gli sviluppi saranno imprevedibili. Non una puntata pro-tabacco, ci mancherebbe, piuttosto una satira su certi snob finto-liberali e integralisti, qui impersonati dal regista Rob Reiner. Butters è una comparsa.

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 7-14 - "Raisins" ("Raisins")

Stan viene mollato dalla sua fidanzata storica Wendy e va sotto di brutto. Gli amici allora per consolarlo lo portano al Raisins, un locale con le cameriere preadolescenti che sputtaneggiano allegramente. Stan non si sente per niente meglio ma Butters crede sul serio di piacere ad una delle ragazze (Lexus) della quale s'innamora perdutamente. Inizia allora a spendere tutti i suoi soldi per lei ed a farle dei regali, solo grazie all'intervento dei suoi genitori capisce la vera natura dell'interesse della sua "fidanzata". Nel finale pronuncia il suo elogio della tristezza, una tiritera un po' troppo mielosa ma comunque toccante, che convince Stan a lasciare i depressi goth ai quali si era unito. Solito ingenuo Butters, pollo ideale da spennare che però sa sempre cogliere il lato positivo di ogni esperienza. Davvero infami i suoi che scommettono sulla sua omosessualità. Ci aveva azzeccato il padre.

 

Le frasi di Butters: "Il comitato di conforto è qui!"

"Hey ragazzi credo di piacerle! Mi ha toccato la schiena, avete visto? Mi ha toccato!"

"Wow, ho una fidanzata"

"...oh beh è vero sono triste, ma allo stesso tempo felice che qualcosa mi faccia sentire triste. Mi fa sentire vivo capisci? Sono umano. E adesso posso essere triste perchè prima qualcosa mi ha fatto felice, è il lato buono della tristezza..."

 

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 7-15 - "È Natale in Canada" ("It's Christmas in Canada")

Avventura canadese e parodia del Mago di Oz per i quattro amici che devono andare a Ottawa dal primo ministro (che si scoprirà essere Saddam) per recuperare Ike e salvare il Natale. Momento migliore il viaggio aereo con City Airlines. Butters non si vede.

Voto alla puntata: 7

 

----

 

SITO NON UFFICIALE

Tutti i marchi appartengono ai loro legittimi proprietari