Legenda: per livello "Buttersiologico" s'intende la rilevanza che ha il personaggio di Butters nelle varie puntate, da zero stelle negli episodi in cui non appare, una se è solo una comparsa e così via fino a cinque stelle per le puntate in cui è protagonista.

 

Episodio 5-01 - "Scott Tenorman deve morire" ("Scott Tenorman Must Die")

Scott Tenorman è un dritto, prende per il culo Cartman una, due, dieci volte. Ma la vendetta è un piatto che va servito caldo e piccante come una porzione di chili. Meglio, molto meglio non fare incazzare Cartman. Butters si vede poco, alla riunione di Eric e poi nel grottesco finale. Con l'inizio della quinta stagione cambia il doppiaggio e la voce di Butters per un paio si puntate sarà inascoltabile.

Voto alla puntata: 9

 

Episodio 5-02 - "I cavalieri delle procedure standard" ("It Hits the Fan")

 

Censura, parolacce ed influenza della tv sulla società sono il tema di questo episodio, molto pregno di significato ma non proprio riuscitissimo. Dopo che nel solito polpettone poliziesco stile NYPD han pronunciato la parola "merda", tutta la nazione si sente in diritto di usarla a sproposito e questo scatena un castigo divino ecc... Butters si vede un paio di volte, prima mentre graffita (e ci sa fare) un muro col suo nome, poi in classe pone alla maestra l'assurda domanda qui sotto.

La frase di Butters: "Signorina Choksondik possiamo usare la forma esplicita tipo "oh, merda" o "pestare una merda"?"

Voto alla puntata: 7

 

 

Episodio 5-03 - "Combattimento a stampelle" ("Cripple Fight")

Bell'episodio, viene introdotto un gran personaggio come Jimmy e si offrono molti spunti sul tema della tolleranza. I genitori vanno in crisi quando scoprono che il capo scout è Big Gay Al, ma grazie ai ragazzi cambieranno idea. Butters c'è sempre, all'inizio è molto contento di vedere Stan e Kyle perchè non conosceva gli altri scout, poi è il più terrorizzato dalle minacce di Mr. Grazier ed è esilarante quando cerca di spiegarlo ad Al. Finalmente la voce italiana di Butters è quella di Walter Rivetti, è perfetta.

 

La frase di Butters: "(Jimmy) è l'handicappato più faccia di culo di tutto il mondo"

 

Voto alla puntata: 8 e 1/2

 

Episodio 5-04 - "Super migliori amici" ("Super Best Friends")

Puntata grandiosa, che ha fatto incacchiare molti bigottoni di ogni culto o pseudo tale. Dietro la fittizia religione di David Blaine si nasconde infatti un attacco a Scientology ed a tutte quelle organizzazioni ambigue, che puntano più ai $ che alla spiritualità. L'episodio è fondamentale anche per la crescita del personaggio di Butters che, pur non apparendo spesso, con la frase riportata sotto ci dice molto della sua condizione di vita...

La frase di Butters: "Non sono per niente felice: mi addormento sentendo il suono delle mie urla... e poichè la mattina mi sveglio sempre col suono delle mie urla, come faccio a essere felice?"

Voto alla puntata: 9

 

Episodio 5-05 - "Trombino & Pompadour: dietro la risata" ("Terrance and Phillip: Behind the Blow")

Bersaglio di questa puntata è l'esagerata intransigenza di certi ambientalisti. Per il Giorno della Terra Kyle promette di ingaggiare Trombino e Pompadour ma finisce per cacciare nei guai sè stesso e gli amici. Butters si vede solo all'inizio.

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 5-06 - "Cartmanlandia" ("Cartmanland")

 

L'improvvisa fortuna di Cartman (eredita un milione di $ dalla nonna e ci si compra un luna park) associata alla sua improvvisa sfiga (gli si infiamma un'emorroide) fanno venire a Kyle una profonda crisi religiosa. Ma il Signore dà e il Signore toglie. Butters è, con Clyde, il primo visitatore a poter entrare a Cartmanland e si dimostra parecchio risoluto nel far valere i suoi diritti.

La frase di Butters: "Hey ho pagato 29 e 95 e quindi ho diritto di andare dove mi pare!"

Voto alla puntata: 8

 

 

Episodio 5-07 - "L'uso appropriato dei profilattici" ("Proper Condom Use")

Altro episodio a dir poco birichino e che per questo ha avuto parecchi problemi con la censura. I ragazzi grandi insegnano a Cartman come si "mungono" i cani, Stan lo fa davanti ai suoi ed in poco tempo tutti i genitori di SP sbroccano, e pretendono che la scuola insegni educazione sessuale anche ai più piccoli. Peccato che i docenti siano due ignorantoni come la Choksondik e Mackey e quel depravato di Garrison. Butters è sempre più protagonista, è a lui infatti che tocca il fastidioso compito di indossare il preservativo per primo, e Cartman gli guarda pure il pisello mentre lo fa (a noi invece mostra le chiappe). Semplicemente memorabile nel finale quando, indossata la maschera, lancia l'ultimatum alle ragazze in perfetto stile Mad Max.

La frase di Butters: "Non succederà niente al mio pirillo con questo sopra, c'è anche un piccolo serbatoio in cima per fare la pipì!"

Voto alla puntata: 8 e 1/2

 

Episodio 5-08 - "Asciughino" ("Towelie")

In questa puntata si sfottono il merchandise (dello stesso SP) e quei film la cui trama è talmente contorta che periodicamente i personaggi devono riassumerla al pubblico. Ai ragazzi viene rubata la consolle Okama Gamesphere e per ritrovarla hanno bisogno del personaggio più assurdo mai apparso in SP, Asciughino. Non a tutti è piaciuto, se siete tra questi compratevi la maglietta "I Hate Towelie". Butters è a riposo.

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 5-09 - "Osama Bin Laden se l'è fatta addosso" ("Osama Bin Laden Has Farty Pants")

Non poteva mancare un episodio sulla paranoia post 11 settembre. Molto riuscito il confronto tra il quartetto ed i loro omologhi afghani, meno la parodia dei Looney Tunes del duo Cartman/Osama. Butters è protagonista della gag iniziale con le maschere antigas, lui ne è sprovvisto e quindi trattiene il respiro sino a collassare.

La frase di Butters: "Oh Gesù non voglio prendermi l'antrace! "

Voto alla puntata: 7 e 1/2

 

Episodio 5-10 - "Come mangiare col culo" ("How to Eat With Your Butt")

Altro paradosso estremo, dopo la mislessia del gemello connesso ecco la sindrome da torsione polare. Il tutto nasce da uno scherzo di Cartman che durante le foto di classe fa indossare a Kenny il parka al contrario, col culo al posto della faccia. Il bello è che ad essere punito sarà Butters, colpevole di fare delle "facce stupide". Per la prima volta vediamo che tutti son sempre coalizzati contro di lui, dalla maestra ai genitori, che lo costringono addirittura ad indossare un sacchetto di carta sulla faccia (manco fosse Brutto Bob...). Ed alla fine il povero Butters si convince di essere nel torto, anche se proprio non sa come smettere di fare quella faccia.

 

La frase di Butters: "Ma è la mia faccia mamma! "

 

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 5-11 - "L'entità" ("The Entity")

Garrison inventa "It", il veicolo del futuro, e a SP arriva il fastidiosissimo cugino di Kyle. Butters si vede solo in classe.

Voto all'episodio: 8

 

Episodio 5-12 - "Arrivano i vicini" ("Here Comes The Neighborhood")

Token, il bambino nero, si sente escluso a causa della sua ricchezza e per questo fa in modo che in città arrivino altri ricchi, sempre tutti di colore come Kobe Bryant, Will Smith ecc... La reazione dei pezzentoni di SP non si farà attendere, ma nonostante i metodi da kkk il razzismo non c'entra. Butters si vede all'inizio presentare in classe il tipico progetto sul vulcano, e nel finale ammette di essere un secchione. Idiotissima ma troppo forte la combriccola di leoni amanti degli scherzi da cui Token si trasferisce.

La frase di Butters: "Ho preso un più! E' come una C"

Voto alla puntata: 7 e 1/2

 

Episodio 5-13 - "Kenny muore" ("Kenny Dies")

E' un episodio molto bello ma stavolta la morte di Kenny è definitiva (si fa per dire) e la tristezza non è stemperata dal cinismo finale di Cartman. Butters è diventato la marionetta di Eric, gli fa da portavoce e lo sostituisce al telefono per piazzare i trenta feti abortiti. Davvero idiota quando infila il dito nella cacca di vacca a cui Stan e Kyle avevan dato fuoco. Carino il disegno che ha fatto per Kenny.

La frase di Butters: "Oh che schifezza, una cacca..."

 

Voto alla puntata: 8

 

Episodio 5-14 - "L'episodio di Butters" ("Butters' Very Own Episode")

La quinta stagione non poteva chiudersi meglio: l'episodio di Butters! In precedenza ci eravamo già un po' affezionati a lui, la sua personalità era stata abbozzata qua e là ed era sempre crescente il suo ruolo nelle storie, ma è solo con questa puntata che, se così si può dire, sboccia definitivamente l'amore per Butters. La vicenda è ricca di colpi di scena, all'inizio vediamo gli Stotch in casa, come la più amorevole e unita delle famiglie americane. Butters è euforico perchè il papà (qui chiamato Chris, poi diventerà Stephen) promette di portarli a mangiare da Bennigan's per l'anniversario di nozze. La mamma però vuol sapere in anticipo il regalo che gli farà, e quindi incarica "l'ispettore Butters" di pedinare il padre, e qui inizia il casino. Butters, che non capisce un tubo di cosa stia accadendo, lo vede prima entrare in un cinema gay, poi in una sauna gay (c'è pure Garrison), dove fa sesso gay. Tornato a casa lo riferisce alla mamma che perde completamente la brocca, ed a nulla servirà il discorsetto sulle "bugie bianche" del papà perchè lei ha già deciso qual è l'unica via d'uscita: omicidio (di Butters) e suicidio. Lascia scivolare nel fiume l'auto con dentro Butters e poi si appresta ad impiccarsi, il padre però riesce a fermarla e dopo un breve litigio decidono di inventarsi la balla del portoricano che ha rapito il loro figlioletto. Il tutto è ispirato alla vicenda di tal Susan Smith, ed infatti compaiono altri protagonisti di casi di cronaca nera noti anche fuori dagli Usa, come O.J. Simpson e i Ramsey. Fatto sta che Butters non è per niente morto e dopo un lungo peregrinare tra bordelli e boschi infestati da Predators fa ritorno a casa. Ingenuo fino alla stupidità, talvolta insopportabile (non biasimo il camionista che lo scarica) ma anche ostinato e pieno di ottimismo e buon senso, questo è Butters, e non si può fare a meno di volergli bene perchè se ti guardi dentro potresti scoprire che anche in te c'è un po' di Butters!

 

La canzone di Butters

Coro: Who's the boy that can laugh at a storm cloud?
Turn a frown into a smile for free?
Who's the kid with a heart full of magic?
Everyone knows it's Butters!

Butters: That's me!

Coro: Who's the boy with the eyes full of wonder
Who thinks being yourself is the best thing to be?
Who's that rascal with the tweezers in his pocket?
Everyone knows it's Butters!

Butters: That's me!

Coro: Jumpin' in puddles, skippin' down the hallway
And he goes to petting zoos. He loves John Alway.

Butters: "Elway!"
Coro: Who's the tike with the cutest little dimples,
Battin' his eyes at every puppy he sees?
If you look inside yourself, you might be surprised when you find
A little boy named Butters!

Butters: That's me! Yeah.

 

Le frasi di Butters: "Pompieri focosi 9... non ho mai visto i primi 8"

"Ha lottato con un sacco di ragazzi, ma non è molto bravo, c'era un nero che l'ha tenuto sotto per più di un quarto d'ora"

"L'ispettore Butters non sbaglia mai!"

"Per fortuna ti ho trovato, ho un'idea per fare il regalo alla mamma... che cos'è che stavi facendo col tuo coso?"

"Credo che sia arrivato il momento di salire su e guidare, che ne pensi mamma? mamma..."

"Finalmente! Adesso che la macchina si è fermata posso anche togliermi la cintura e scendere"

"Se vuole caricare una puttana c'è ancora posto qui"

"Quando avrò davanti un bel cheesburger da Bennigan's dimenticherò tutto sul mio papà frocio e la mia mamma assassina!"

 

Voto alla puntata: 9 e 1/2

 

 

----

 

SITO NON UFFICIALE

Tutti i marchi appartengono ai loro legittimi proprietari